Non-nonsense cosmethic – Enciclopedia della Cosmesi – The Cosmesis Encyclopædia

Ultimune Shiseido ed il sistema immunitario: fumus e profumi

 

 

 

Da qualche anno alcuni claims cosmetici fanno precisi riferimenti al sistema immunitario.
SISTEMA IMMUNITARIO? troppo complicato spiegare cosa è , ma anche dal nome si capisce che ci difende, ci rende “immuni”.

Con una brillante acrobazia marketing, adesso ci difenderebbe anche dagli inestetismi, come se nel grande disegno e grande complessità della nostra fisiologia ci fossero cellule o tessuti preposti ad eliminare il BRUTTO.

Si sarà capito che non mi piace l’utilizzo di claims cosmetici che fanno riferimento al sistema immunitario.

1° prospettano uno scenario terapeutico-medicale nella comunicazione; cioè fanno intendere che il cosmetico interagisce a livello profondo con la nostra fisiologia e con i meccanismi della infiammazione.

2° introducono un fumus nella comunicazione. Pochissimi consumatori conoscono le molte interazioni che regolano il sistema immunitario cutaneo, il suo ruolo nelle dermatiti, allergie, psoriasi e manifestazioni autoimmuni, la distinzione tra infiammazioni “buone” e “cattive”, l’interazione e la funzione della flora batterica residente sulla nostra superficie cutanea, la sua capacità di accelerare o rallentare l’invecchiamento ecc.

Cosa significa in pratica “ rinforzare il sistema immunitario “ ? sempre ammesso che serva a combattere gli inestetismi .

Troppa vaghezza !!

Visto che dai laboratori di eccellenza della cosmesi come quelli di Shiseido c’è sempre da imparare ho cercato qualcosa di più su un prodotto molto pubblicizzato in TV di questi tempi: http://www.shiseido.it/ultimune/

Shiseido Ultimune Power Infusing Concentrate 30ML

Di primo acchito sembra un cosmetico “molto bello” ma  “vuoto”. Soprattutto in considerazione del prezzo dell’ordine dei 65/70 € per 30ml, corrispondenti a circa 2100€/litro.

Una crema gel siliconica, sensorialmente piacevole, ma di cui non è evidente il meccanismo di presunta efficacia.

Come ne parlano

 

1993

Shiseido scopre il rapporto fra emozioni, cellule di Langerhans e invecchiamento cutaneo.

Studiando le interazioni tra le cellule di Langerhans e le fibre nervose, i ricercatori di Shiseido e del CBRC (primo centro di ricerca dermatologica istituito nel 1989 da Shiseido, dalla Harvard Medical School e dal Massachusetts General Hospital) hanno dimostrato scientificamente un fenomeno già notato dai dermatologi da diversi anni: esiste un legame molto stretto tra pelle ed emozioni, quindi gli inestetismi cutanei possono essere causati o aggravati dallo stress emotivo.

Questa importante scoperta ha portato all’elaborazione della teoria NICE (Neuro Immuno Cutaneous Endocrine – teoria della rete endocrina neuroimmunocutanea), annoverata dalla rivista Discovery nell’elenco ‘Top 50 scientific discoveries’ nel 1993.

 

2007

Shiseido scopre che le cellule di Langerhans svolgono anche un’azione antiinfiammatoria

Grazie agli enzimi CD39 present i sulla loro superficie, le cellule di Langerhans calmano i processi infiammatori causati dagli agenti nocivi.
Con l’invecchiamento, lo stress e i fattori ambientali il numero di CD39 diminuisce, le infiammazioni non vengono controllate e inducono la degenerazione dei tessuti cutanei.
Scoperte dal Dr. Langerhans nel 1868, queste cellule pattugliano la pelle e la difendono dagli attacchi esterni.
Presenti negli strati superficiali dell’epidermide, di cui rappresentano tra il 2 e il 5%, le cellule di Langerhans sono cellule dendritiche, ovvero caratterizzate da lunghe braccia, rivestite da «enzimi anti-infiammatori» dett i CD39.
Gli enzimi CD39 calmano le infiammazioni dovute a stress interni ed esterni, causa dei processi d’invecchiamento, preservando l’integrità dei tessuti.
Dai 20 ai 50 anni, il numero di recettori CD39 diminuisce, la funzionalità delle cellule di Langerhans si riduce e, di conseguenza, viene compromessa la capacità di autodifesa e autoriparazione della pelle che sarà più fragile e più esposta alla comparsa degli inestetismi.

2013

31 brevetti internazionali 1 scoperta incredibile: Ultimune Complex*, l’innovativo complesso che ottimizza le funzioni delle cellule di LagerhansDopo 20 anni di ricerca, Shiseido ha dimostrato il rapporto costante fra fattori negativi quali invecchiamento, stress, agenti esterni, raggi UV e inquinamento atmosferico e l’indebolimento dell’attività delle cellule di Langerhans**. Ultimune è l’innovativo trattamento che rivitalizza le cellule di Langerhans** che regolano l’immunità cutanea, il segreto di una pelle bella e dall’aspetto sano.*31 brevetti in tutto il mondo (al 1° aprile 2014) **Test in vitro

Tra gli oltre 1000 brevetti Shiseido non ho trovato i 31 brevetti sulle sostanze che “ottimizzerebbero” le cellule di Langherans e, come spesso accade,  non viene specificato chiaramente come agirebbe questo Ultimune Complex™, composto apparenetmente da AQUA-IN-POOL, SODIUM CARBOXYMETHYL BETA-GLUCAN , ROSA DAMASCENA FLOWER WATER .

Ingredienti: AQUA – ALCOHOL DENAT. – GLYCERIN –  DIMETHICONE – BUTYLENE GLYCOL – PEG/PPG-17/4 DIMETHYL ETHER – TRIETHYLHEXANOIN – AMMONIUM ACRYLOYLDIMETHYLTAURATE/BEHENETH-25 METHACRYLATE CROSSPOLYMER – PHENOXYETHANOL – PEG-14M – METHYLPARABEN – TOCOPHERYL ACETATE – PEG/PPG-14/7 DIMETHYL ETHER – ROSA DAMASCENA FLOWER WATER –  ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER – FRAGRANCE (PARFUM) – DISODIUM EDTA – POTASSIUM HYDROXIDE – SILICA – ISOCETETH-10 – LINALOOL – GINKGO BILOBA LEAF EXTRACT (GINKGO BILOBA) – GERANIOL – CITRONELLOL – SODIUM CARBOXYMETHYL BETA-GLUCAN – BHT – THYMUS SERPILLUM EXTRACT – PERILLA OCYMOIDES LEAF EXTRACT –  SODIUM BICARBONATE.Si tratta di una crema gel  basata sull’ARISTOFLEX HMB che dovrebbe risultare particolarmente gradevole nella applicazione.

Il sistema emulsionante è basato soprattutto su emulsio-gellanti AMMONIUM ACRYLOYLDIMETHYLTAURATE/BEHENETH-25 METHACRYLATE CROSSPOLYMER, ACRYLATES/C10-30 ALKYL ACRYLATE CROSSPOLYMER  ,con un emulsionante   ISOCETETH-10 a complemento. Da notare che l’AMMONIUM ACRYLOYLDIMETHYLTAURATE/BEHENETH-25 METHACRYLATE CROSSPOLYMER sostiene emulsioni con anche quantità alte di oli anche da solo allo 0,7% pertanto è facile dedurre che tutti gli ingredienti elencati dopo di lui siano a concentrazioni < 1%.

Emollienti: DIMETHICONE,  TRIETHYLHEXANOIN,TOCOPHERYL ACETATE.

L’emollienza, con un prevalente tocco siliconico, ha nella TRIETHYLHEXANOIN un olio  non pesante ad alta spandibilità , inserito probabilmente anche per ridurre l’effetto  sgrassante  (defatting) dell’ ALCOHOL.

Umettanti:  GLYCEROL, BUTYLENE GLYCOL , PEG-14M , PEG/PPG-14/7 DIMETHYL ETHER , PEG/PPG-17/4 DIMETHYL ETHER ,  SODIUM CARBOXYMETHYL BETA-GLUCAN.  Tra gli umettanti due dei componenti del Ultimune Complex™.

L’Aqua-in-Pool è un sistema di copolimeri basato su PEG/PPG-17/4 DIMETHYL ETHER ,  PEG/PPG-17/4 DIMETHYL ETHER e viene utilizzato da SHISEIDO anche a concentrazioni relativamente alte (3%) per l’effetto idratante oltre che per la traslucenza che dona alla pelle. In sostanza si tratterebbe di un sistema che dovrebbe svolgere contemporaneamente la funzione condizionante  ed umettante , specialmente in sinergia con la GLYCERIN. Pur essendo degli Alkyl PEG/PPG Ethers non interferiscono con la tensione superficiale .  Il SODIUM CARBOXYMETHYL BETA-GLUCAN, disponibile come GluCare S della Evonik, pur essendo un attivo utilizzato normalmente a concentrazioni dell’ordine dello 0,1% ha anche una capacità umettante.

Antiossidanti: BHT e con un ruolo minore TOCOPHERYL ACETATE e probabilmente GINKGO BILOBA LEAF EXTRACT

Conservanti: PHENOXYETHANOL- METHYLPARABEN probabilmente in concentrazioni relativamente basse, vista la presenza in seconda posizione nella lista ingredienti di ALCOHOL DENAT.

Principi attivi: GINKGO BILOBA LEAF EXTRACT (GINKGO BILOBA), SODIUM CARBOXYMETHYL BETA-GLUCAN , THYMUS SERPILLUM EXTRACT , PERILLA OCYMOIDES LEAF EXTRACT .

Gli attivi si trovano tutti nella parte di lista degli ingredienti dove le concentrazioni vanno dallo 0,000001% al 0,999999% .Di questi   il SODIUM CARBOXYMETHYL BETA-GLUCAN sarebbe uno dei tre componenti del Ultimate Complex™ ed  è considerato un attivo immunostimolante   . Il β glucano è normalmente presente sulla superficie dei patogeni ed attiverebbe il nostro sistema di difesa facendogli credere di essere sotto attacco ( pathogen-associated molecular patterns  ). In merito agli estratti vegetali, come sempre dalla denominazione INCI non è dato sapere cosa contengono, ma solo da che pianta e da che sua parte provengono. THYMUS SERPILLUM EXTRACT , PERILLA OCYMOIDES LEAF EXTRACT  nella cosmesi sono normalmente classificati come agenti profumanti e nel prodotto possono integrarsi con ROSA DAMASCENA FLOWER WATER e FRAGRANCE (PARFUM) .

Test di efficacia

http://www.shiseido.it/ultimune/

Risultati sorprendenti a qualsiasi età

Dal primo giorno osserverai risultati sorprendenti relativi alle 3 principali caratteristiche della tua pelle.

Immediatamente* la GRANA della pelle è: Più liscia Più elastica Più fresca Più idratata
Dopo 1 settimana* l’INCARNATO è: Più chiaro Più luminoso Più radioso Più uniforme
Dopo 4 settimane* i CONTORNI del viso sono: Più compatti Più elastici Con meno linee sottili/senza linee sottili Con meno rughe
*Test di consumo: autovalutazione soggettiva espressa dalle consumatrici

La capacità di difesa multiattiva: per una pelle più resistente, dall’aspetto più sano.

In condizioni ottimali d’immunità, la pelle esercita al meglio le sue quattro naturali funzioni difensive: resistenza, protezione, rigenerazione e rafforzamento. Ultimune Power Infusing Concentrate riattiva la capacità di difesa multiattiva della pelle e la rende resistente alla comparsa di inestetismi, bella come non mai.Test di consumo: autovalutazione soggettiva espressa dalle consumatrici

 

Dopo una settimana

70% Capacità di resistere
80% Capacità di proteggersi
66% Capacità di rigenerarsi
70% Capacità di rafforzarsi
Dopo 4 settimane

83% Capacità di resistere

89% Capacità di proteggersi
80% Capacità di rigenerarsi
83% Capacità di rafforzarsi

Una pelle sempre più forte e bella nel tempo.

I notevoli benefici di Ultimune Power Infusing Concentrate sono stati dimostrati da test clinici. Lo studio delle condizioni cutanee prima e dopo il trattamento con Ultimune ha rivelato un aumento della capacità multiattiva della pelle direttamente proporzionale all’età del soggetto con Ultimune, ovvero maggiore è l’età, maggiore è il beneficio. Ora la tua pelle può finalmente esprimere tutta la sua forza e la sua bellezza.

*Test condotto su oltre 22 partecipanti.
Ultimune power graphique

 

I test di efficacia pubblicati,  sono solo test di autovalutazione e su un numero limitato di soggetti.

La misura delle “capacità” viene fornita  in percentuale, ma non si capisce rispetto a cosa .

La percezione soggettiva della Capacità di resistere, Capacità di proteggersi, Capacità di rigenerarsi e Capacità di rafforzarsi degli oltre 22 volontari che hanno utilizzato il prodotto non può essere confutata, ma non è neppure particolarmente persuasiva.

I venti anni di ricerche citate  fanno riferimento alle cellule di Langherans , al CD39 ed al progetto NICE.

Il progetto NICE (Neuro Immuno Cutaneous Endocrine – teoria della rete endocrina neuroimmunocutanea), ha prodotto per molti anni vari paper scientifici sulla interazione tra stress e sistema immunitario, fino ad un filone, in cui SHISEIDO ha creduto molto, relativo all’influenza dei segnali olfattivi .

I primi prodotti cosmetici che si riferivano alle ricerche pubblicate nell’ambito del NICE puntavano sugli effetti “fisiologici”  dei profumi, nell’ambito di una teoria chiamata “aromacology”.

SHISEIDO , ha anche commercializzato sistemi profumanti, per interagire sull’appetito . In sostanza: una sniffatina per dimagrire.

How I tried to SMELL myself slim: Alice Hart-Davis tests new ‘miracle’ fragrance that promises to dissolve cellulite

Un approccio che piaceva molto a chi credeva nella validità della aromaterapia, ma che sfidava l’incredulità del consumatore.

La presenza della ROSA DAMASCENA FLOWER WATER  nel  Ultimune Complex™, oltre che profumi e estratti odoranti fa sospettare che anche in questo prodotto si sia data grande rilevanza al profilo olfattivo.

 

 

Il sistema nervoso, il sistema immunitario e quello endocrino interagiscono l’uno con l’altro e regolano alcune funzionalità della pelle. Tra queste la funzione barriera, la funzione immunitaria, la pigmentazione ecc. Vari regolatori vengono dal cervello, dal sistema nervoso periferico, dalle cellule immunitarie in circolazione, da organi endocrini, ma le stesse cellule della pelle producono neurotrasmettitori , ormoni in grado di rilasciare corticotropina, ormoni adrenocorticotropici, proopiomelanocortina, varie interleukine e sono dotate di recettori di diversi neurotrasmettitori.

Prurito, dermatiti e le stesse manifestazioni della psoriasi sembrerebbero chiaramente influenzate da condizioni di stress anche nervoso e psicologico.

SHISEIDO per prima , ormai molti anni fa, ha seguito il progetto dove il PROFUMO si ipotizza che interagisca con il sistema immunitario cutaneo.

In questo prodotto non se ne parla e a parte alcune ricerche sui possibili effetti del beta glucano applicato topicamente, non  si hanno chiare informazioni sulla funzionalità ed efficacia.

Come sempre , a parte affidarsi al prestigio e serietà di una grande marca , parlando del come e del perché dovrebbero funzionare, si finisce su un terreno scivoloso, in una fitta nebbia dove è estremamente difficile orientarsi.

 

Rodolfo Baraldini

pubblicato 03 febbraio 2015

Riferimenti:

Shiseido Focuses on Langerhans Cells to Strengthen Skin Immunity

Influence of ageing on Langerhans cell migration in mice: identification of a putative deficiency of epidermal interleukin-1β

Immune recognition. A new receptor for beta-glucans

β-glucan protects against burn-induced oxidative organ damage in rats

Anti-Wrinkle Therapy: Significant New Findings in the Non-Invasive Cosmetic Treatment of Skin Wrinkles with Beta-Glucan

Skin Immune Systems and Inflammation: Protector of the Skin or Promoter of Aging?

Stress-Induced Changes in Skin Barrier Function in Healthy Women

Effects of fragrance administration on stress-induced prefrontal cortex activity and sebum secretion in the facial skin

Modulation of Langerhans cell function by epidermal nerves

Mitigation of stress-induced suppression of contact hypersensitivity by odorant inhalation

Stress and the skin

Epidermal cell proliferative activity assessed by proliferating cell nuclear antigen (PCNA) decreases following immobilization-induced stress in male Syrian hamsters

CD39 and CD73 in immunity and inflammation

 

 

 

 

 

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose a Rating