Non-nonsense cosmethic – Enciclopedia della Cosmesi – The Cosmesis Encyclopædia

Cellulite: cause e rimedi – 1ª parte: le cause.

È ricominciata la stagione corpo. Nei paesi sud europei le vendite dei prodotti/trattamenti “skin care corpo” crescono almeno fino alle vacanze estive. La prova si ha nella ricomparsa/crescita di spot televisivi che promuovono creme corpo. Normale strategia per pilotare i riassortimenti stagionali.
Ma sono rimasto di stucco quando uno spot passato in prima serata per promuovere un cosmetico ha esplicitamente dichiarato che “agisce sulle cause” della cellulite.
WOW !!! sono anni che si cerca di ricomporre il puzzle delle cause della cellulite e adesso scopro da uno spot che finalmente abbiamo una risposta.

Agire sulle cause
Causa architettura del pannicolo
Causa edema.
Causa microcircolo.
Causa estrogeni.
Causa ormoni tiroidei
Causa MMP
Causa genetica
Conclusione

Agire sulle cause della cellulite?

Indipendentemente dagli sforzi per convincere le donne con la cellulite che sono tutte malate, per agire sulle cause, per prima cosa bisogna conoscerle.
E qui casca l’asino, infatti a me non risulta che siano state determinate le cause della cellulite.
Conosco 5 o 6 teorieteorieteorie che propongono tra vari fattori quello che potrebbe essere determinante, ma sono teorie, su base ipotetica appunto, oggetto di controversia e confutazione e senza un consenso generalizzato.
Tra l’altro l’argomento cellulite si porta appresso talmente tante argomentazioni pseudoscientifiche, che risulta faticoso distinguere le ricerche condotte con metodo scientifico dalle centinaia di paper redatti o sponsorizzati da chi vorrebbe vendere un qualche trattamento .
Nel dubbio che recentemente sia stato pubblicata qualche rivoluzionaria scoperta che abbia individuato la “causa” della cellulite ho dato una rapida occhiata alle solite librerie scientifiche. Niente di nuovo digitando nel motore di ricerca “causa della cellulite” e visto che molte pubblicazioni scientifiche preferiscono al linguaggio essoterico il linguaggio esoterico dei medici o di chi vuole dare l’impressione di aver studiato molto, niente di nuovo digitando “eziopatogenesi della dermato-pannicolopatia edemato-fibrosclerotica”.
Quindi mi ritrovo a riassumere quanto già noto da tempo: la cellulite è un fenomeno fisiologico o con basi fisiologiche, caratteristico della donna, di origine multicausale che molti fattori possono scatenare, perpetuare o peggiorare.
Insomma non c’è una risposta alla domanda: quale è la causa della cellulite? Ma con il tipico approccio del determinismo multicausale la causa può essere A, oppure può essere B, oppure A+B-C e via di seguito.

Causa architettura del pannicolo

cliccando sull'immagine si visualizza il modello che spiega perché si vede la pelle a trapunta

Più che la causa della cellulite, moderni strumenti di indagine hanno verificato come e perché si manifesta il suo fenomeno più evidente: la pelle a trapunta. Densità ed orientamento dei setti di collagene che separano e sottendono i lobi adiposi sono evidentemente correlati alle depressioni cutanee che si vedono in superficie, sia statiche che dinamiche, muovendosi o pinzando la pelle.
Sul come si crei questo tipo di architettura del pannicolo sottocutaneo varie ipotesi descrivono potenziali fattori predisponenti.

Causa Edema:

Molte delle tesi sulle cause della cellulite sono in antitesi con il fenomeno della cellulite presente nelle donne che fanno intensa attività sportiva

si tratta di una delle prime ipotesi formulate, con ancora un grande seguito, soprattutto in Italia. Ipotesi più volte confutata. Il linfedema sia come primo stadio nella formazione della cellulite, sia associato al suo sviluppo, non è stato rilevato né in centinaia di analisi autoptiche né in vivo con i più avanzati strumenti diagnostici, MRI e ultrasuoni. L’alta concentrazione di proteoglicani rilevata nei tessuti con cellulite è rilevabile anche nel lipedema non-cellulite. Nonostante il limitato consenso scientifico trattamenti sia con attivi cosmetici vasoprotettori sia con massaggi drenanti sono uno standard .
Causa Microcircolo: anche questa tesi ha grande seguito in Italia, soprattutto per l’opera di divulgazione del lavoro di Curri tra le estetiste. È in qualche modo una integrazione o perfezionamento dell’ipotesi linfedema. A supporto, per alcuni anni si è pensato che l’indagine termografica potesse essere un valido strumento diagnostico. Coerentemente con l’ipotesi che un “disturbo” del microcircolo sia causa della cellulite hanno avuto un discreto successo cosmetici con formulazioni iperemizzanti o rubefacenti.

La pseudo cellulite dei neonati è un fenomeno non contemplato dalle varie tesi sulle cause della cellulite

Causa estrogeni:

Una covarianza statistica non dimostra un nesso causale, ma il fatto che la cellulite sia un fenomeno prevalentemente femminile porta facilmente ad associarla agli estrogeni. La presenza di recettori estrogenici sia nei tessuti adiposi che in quelli cutanei fa degli estrogeni un cofattore privilegiato. L’azione degli estrogeni sul sistema vascolare, i loro recettori sono presenti sia nelle cellule endoteliali sia nella muscolatura involontaria supportano sia la teoria edema che la teoria microcircolo. D’altra parte la cellulite può essere ben presente in donne ipoestrogeniche e post menopausa, inoltre gli estrogeni e potenziali cofattori conseguenti, edema e microcircolo, non spiegano la predominanza della specifica localizzazione della cellulite nelle aree cosce e glutei.

Causa ormoni tiroidei:

Non solo gli estrogeni influenzano la adipogenesi

In realtà non ci sono studi che relazionano direttamente ormoni diversi dagli estrogeni alla cellulite ma essendo la stessa associata, spesso ma non sempre, ad accumuli adiposi, tutto il sistema endocrino preposto all’adipogenesi può essere coinvolto. Essendo la perdita di peso frequentemente associata all’ipertiroidismo da molti anni si pensa di trattare la cellulite stimolando gli ormoni tiroidei. Per anni l’applicazione di fanghi marini, alghe e prodotti ricchi di iodio sono stati uno standard dei trattamenti anticellulite. Varie indagini hanno confermato che anche se la perdita di peso non è determinante, alla riduzione volumetrica degli accumuli adiposi si associa un relativo miglioramento degli inestetismi della cellulite.

Causa MMP:

A parità di BMI l'incidenza della cellulite tra le donne asiatiche è molto inferiore di quella tra le donne europee


Alcune teorie associano la cellulite ed in particolare l’inspessimento delle strutture trabecolari a processi fibrotici ed infiammatori. Vista l’insorgenza normalmente dopo la pubertà il processo viene attribuito alla degradazione del collagene da parte della MMP, metalloproteasi e altri enzimi collagenasi e gelatinasi. Sono reazioni biochimiche analoghe a quelle che permettono di sfaldare l’endometrio, con le mestruazioni. L’indebolimento delle pareti vasali si riconduce alle teorie che attribuiscono a edema e disturbi del microcircolo le origini del fenomeno. Si creerebbe un processo infiammatorio, che però molte ricerche non hanno riscontrato nei tessuti affetti da cellulite.

Causa genetica:

Varie ricerche hanno in dividuato una familiarità nell’insorgenza della cellulite, ma ancor più evidente è il fatto che interi gruppi etnici, come gli asiatici, abbiano una incidenza molto inferiore rispetto a quella nelle popolazioni caucasiche. Sempre genetica potrebbe essere la ragione per cui la cellulite normalmente si manifesta in alcune aree del corpo più che in altre. Recentemente sono stati individuati i loci, i geni presumibilmente associati all’insorgenza della cellulite. Non è corretto considerarne la causa, ma quella sulla predisposizione genetica è l’unica teoria su cui esiste un sostanziale consenso.

Conclusione:

Visto che non sono ben chiare le cause, a meno che non si riesca ad intervenire sulla genetica, qualunque prodotto applicato topicamente è estremamente improbabile che possa rimediare alla cellulite “agendo sulle cause”.

Rodolfo Baraldini

Pubblicato 21 febbraio 2016

articoli correlati:
Cellulite e pelle a trapunta
LA CELLULITE NON E’ UNA MALATTIA
La BUFALA dei cosmetici Anti-Cellulite
PROVVEDIMENTI CONTRO Nivea ed i suoi “3 cm in meno”